fbpx
skip to Main Content

La scimmia impertinente.

C’era una scimmia,

una scimmia sagace,

che Rilo non voleva mai lasciare in pace.

Il canarino provava a giocare

e lei prontamente si dava da fare:

russava, brontolava, tirava le noccioline…

e Rilo paziente cambiava direzione.

Poi di nuovo Rilo inventava una canzone

e dietro la scimmia fingeva di avere un allucinazione!

Che scimmia impertinente

non ti permetteva di fare un bel niente!

Rilo poverino, correva a perdifiato

pur di non trovarla dietro al prossimo isolato,

ma lei astuta e sempre pronta

lo aspettava dietro l’angolo gioconda:

“Rilo, dove vuoi andare?”

Chiedeva impunemente il primato indisponente.

Rilo poverino

voleva nascondersi in un camino,

di una piccola casetta

dove viveva una bimbetta.

La bimbetta piccolina

apri’ veloce la porta della cucina

fece entrare il canarino

che si nascose sotto il lavandino.

La bimbetta per salvarlo

porto’ in cucina il suo pupazzo,

era un buffo pagliaccetto

che alla scimmia faceva un brutto effetto:

una paura da gigante,

che la faceva scappare all’istante

Finalmente Rilo era stato liberato

dalle grinfie del macaco!

Torno’ quindi felice e sorridente

a girare tra la gente!

La bimbetta soddisfatta

un nuovo amico aveva trovato:

Rilo il canarino, dal manto fatato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca