fbpx skip to Main Content

Una scatola di cartone.

I bambini sono puri

non hanno malizia,

nè brutti pensieri.

Gli adulti invece loro sì,

che sono un brutto affare:

sempre pronti a giudicare.

I grandi hanno scordato

come si sorride con il cuore

pensando soltanto a far dispetti

al vicino di ombrellone.

I bambini, loro sì che sanno giocare insieme,

condividere, ridere,

inventare un nuovo seme:

quello dell’amicizia

rapporto ormai scordato,

da chi i trent’anni

ha appena superato.

I grandi sono chiusi

in vestiti stirati

grigio, neri, a volte blu chiari.

Ma sotto sotto agli abiti dei grandi

si nasconde un cuore

dimenticato in una scatola di cartone.

Lì dentro non passa più niente

nessun valore viene ricordato

è una scatola che col vento vola

e con la pioggia si bagna,

il sole cocente invece, la infiamma.

Ma a guardarla dentro

alla fine non c’è niente

il cuore è andato via

non c’è posto lì dentro

per il vero sentimento.

Gli adulti non sanno più ridere

con chi divide il proprio destino

sono tutti occupati a pulire il proprio giardino.

Ma non mettono semi, fiori

o alberi da frutto,

solamente coprono con dei cartoni

le buche cha fa il tempo.

Non mettono terra nuova,

non innaffiano.

Pezzo di cartone su pezzo.

E’ questo il loro grande inganno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca