fbpx skip to Main Content

Polpette

Rilo al mare amava giocare

a lasciare impronte

delle sue zampette sulla spiaggia

a rotolarsi

da una parte e dall’altra

e sentire l’odore del sale e del mare sul suo pelo

che lui era convinto

fosse più bello un pò insabbiato

con quella sabbia color dell’oro.

Rilo era felice di poter ammirare il mare

e la sua vastità

e sentirsi ancor più piccolo

di quello che sapeva esser già.

Ma sopratutto Rilo amava

provare ad impastare:

con grosse quantità di sabbia bagnata

le polpette gli piaceva fare,

non i soliti castelli

ma polpette a volontà,

che lui serviva amabilmente

ai bagnanti di città!

Polpette di sabbia, per carità,

una vera bontà!

Nulla a che vedere

con quelle vere:

bastava solo un pò di sabbia e fantasia

che poi un’onda birbona si portava via.

E’ questa la grande magia

che il mare tutto,

fa scivolare via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca