fbpx skip to Main Content

La tigre lingua lunga.

C’era una volta una tigre che non aveva molti amici e non perchè era una tigre spaventosa ma perchè purtroppo aveva un gran brutto difetto: la lingua lunga!

Non una lingua come quella delle rane, che per acchiappare una mosca la lanciano fuori a tutta velocità, ma una lingua di quelle che non acchiappano nessuna mosca, o moscone o altro insetto: si trattava di una lingua che quando doveva raccontare qualcosa era sempre una brutta storia.

Questa tigre viveva in una bellissima foresta di mangrovie, insieme a molte altre specie animali. La foresta di mangrovie è un gran bel posto dove vivere, ma no, se non hai amici con cui condividere.

Quando era più piccola la tigre lingua lunga di amici ne aveva molti, e si divertivano tutto il giorno insieme a correre e a nascondersi dietro i grossi alberi e la vegetazione, ma crescendo a poco a poco nessuno aveva voluto più giocare con lei, perché la sua lingua aveva iniziato a ferire più dei suoi artigli.

Per esempio, se passeggiando, incontrava la rana, le diceva che alla scimmia puzzavano le ascelle, oppure se incontrava la scimmia le raccontava che la rana aveva il fiato che sapeva di cipolla andata a male!

Un’altra volta, addirittura, raccontò che il leone aveva paura delle mosche!

Da un pò di tempo a questa parte gli animali avevano iniziato ad evitarla perché non amavano essere presi in giro.

Quello che raccontava non era vero, era frutto della sua immaginazione: lei credeva di far ridere inventando storie mentre i suoi amici non la trovavano per nulla divertente.

L’unica che ancora parlava con lei, era la sua sorellina piccola, che sapeva perchè tutti gli altri animali avevano iniziato a metterla da parte e soffriva molto nel vedere sua sorella sempre sola.

La piccola tigre astuta un giorno prese la tigre lingua lunga da parte e le iniziò a raccontarle come stavano veramente le cose:

“La tua lingua ha allontanato i tuoi amici più cari, perchè va bene l’affetto ma i continui scherzi sulle debolezze vere o false dei tuoi amici alla fine colpiscono al cuore. Dì un pò rideresti se qualcuno parlasse male di te o di me che sono la tua amica più cara?”

La tigre triste ci pensò un pò ed in tutta sincerità rispose:

“Ma io so che non è vero, che è uno scherzo, quindi perchè rimanerci male?”

La piccola tigre ostinata continuò:

“Ricordati che lo scherzo è bello quando dura poco! Guarda dove ti hanno portato i tuoi scherzetti ad ammirarti da sola nello specchio del fiume!”

La tigre lingua lunga iniziò a capire e mossa da una nuova forza andò ad uno ad uno dei suoi amici a chiedere scusa e a fare la pace, e la foresta tornò ad essere il regno perfetto dove tutti gli animali sono capaci di andare d’accordo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca